Transfer digitale

 

La stampa digitale è stata inventata negli anni '40, ma le primissime stampanti a getto d'inchiostro non erano disponibili al pubblico fino a 40 anni dopo. Hewlett Packard (HP) è stata la prima a commercializzare stampanti per uso domestico, anche se non erano buone come quelle a cui siamo abituati oggi.

Le prime stampanti HP si otturavano facilmente con l'inchiostro secco, quindi la soluzione era invece di rendere il processo completamente digitale. Nel 1993, Benny Landa, un ricercatore di micrografia, ha sviluppato un nuovo inchiostro completamente rivoluzionario chiamato ElectroInk®. La sua azienda, Indigo, ha utilizzato questo inchiostro per le proprie stampanti digitali e il mondo non si è mai guardato indietro. La stampa digitale è stata rivoluzionaria poiché non aveva bisogno di molti prodotti chimici o lastre di stampa. Inoltre, il costo è stato notevolmente inferiore e i tempi di produzione sono stati più rapidi.

Esistono diverse tecniche di stampa digitale, le più popolari sono il trasferimento digitale diretto e digitale. Questo processo di stampa a colori consente a HiGift di personalizzare articoli come giocattoli antistress promozionali o borse e ombrelli di marca, utilizzando una gamma quasi illimitata di colori, sfumature e sfumature (e persino fotografie, in alcuni casi). La stampa digitale è ideale per tirature inferiori quando devi stampare a colori poiché altri percorsi possono essere proibitivi.

La stampa digitale diretta utilizza la moderna tecnologia a getto d'inchiostro per sparare microscopiche goccioline di inchiostro direttamente sulla superficie del prodotto. Nella stampa a trasferimento digitale, le immagini vengono stampate su una pellicola appositamente formulata e quindi trasferite a caldo dalla pellicola alla superficie del prodotto. Questo metodo consente una riproduzione a colori di qualità fotografica ed è particolarmente utile per avvolgere le stampe attorno ai bordi curvi.

La stampa digitale incapsula la cupola epossidica digitale a colori (ideale per articoli come le bomboniere promozionali), così come la stampa a sublimazione del colore, che trasferisce coloranti a sublimazione unici su carta speciale con un gel liquido inchiostro attraverso una testina di stampa piezoelettrica. Questo metodo di branding è particolarmente utile per la personalizzazione di tazze in ceramica, dove dovrai utilizzare un logo in quadricromia.

Pro

  • Tempo minimo di configurazione;
  • Adatto per quantità relativamente basse, come 2.000 e meno;
  • Raggiungere la stessa gamma di colori delle macchine da stampa offset tradizionali;
  • A basso costo;
  • Adatto per substrati;
  • Tempi di consegna rapidi.

Contro

  • La stampa è meno durevole;
  • Di solito il colore bianco non può essere riprodotto all'interno della stampa;
  • A causa dei prezzi fissi, la stampa in blocco non offre riduzioni dei costi in scala.
Transfer digitale
Transfer digitale
Transfer digitale
2012 - GMedia Group Srl - Logo GMedia Group SRL Via Silvestro Lega, 29 51100 Pistoia, Italy - Tel:( 39 ) 0573 1780174, E-mail: info(at)higift.eu, P.Iva IT01799810476
Copyright © 2012-2022 HiGift, a GMedia Group trademark. Tutti i diritti sono riservati.